mercoledì 5 aprile 2017

Da Pico a Neruda

Data : 4 aprile 2017
Ancoraggio : Caletta Neruda
Posizione : 50 06.60 S 074 41.70 W
Miglia oggi : 34
Miglia da Pt.Williams : 827
Miglia a Pt. Montt : 765
Ancoraggi fatti : 26
Ancoraggi ancora previsti : 25
Ieri e'entrato un piccolo fronte , quindi giornata di "riposo"…naturalmente si fa'per dire, tra travasare gasolio dalle taniche, controllare il motore, fare il bucato…e cercare il posto da stendere mentre pioveva a dirotto per 20 ore,fare una ciambella, e altre decine di ammennicoli, la giornata e'volata in un battibaleno…ma di riposo …poco, nel frattempo l'interno della barca per poter asciugare il bucato sulla stufa e'diventato un set da teatro all Filumena Marturano di De Filippo….manca solo il sugo che ribolle e il set e'perfetto.
Questa mattina la pressione in risalita, mica e'passato interamente il fronte…ora arriva il fronte freddo, e come e'freddo, questa mattina pioggerella mista a ghiaccio , vento forza 3…la previsione …di fatto sempre quasi il doppio di vento .
L' idea e'di arrivare a Caletta Neruda , sempre che on the road non si trovi vento piu'incazzato.
Naturalmente la maggior parte dei nomi delle calette non esistono sulle carte ufficilai Cilene, sono nomi messi da principalmente Yacht che in passato ne hanno provato la validita', fatto un po'di survey , un pianetto ed ecco che la caletta prende un nome, poi Giorgio e Mariolina per un sacco di anni hanno gironzolato da queste parti e hanno messo insieme tutte queste informazioni ,piu'tutti I survey che hanno fatto di persona ,producendo un portolano a 5 stelle.
Alti e bassi della navigazione, pioggia quasi sempre, vento a tratti contro a rinforzo, a tratti contro un po'piu'debole, nebbia e tempo infame.
Ce la abbiamo fatta comunque ad arrivare a Neruda e ancoraci di poppa ad un piccolo fiumiciattolo in fondo alla baia.
Bene ora abbiamo scollinato sia in termini di miglia che in ancoraggi, ora rimane un passaggio che si presenta duro ….il Golfo di Penas, soprannominato il golfo della pena, per le pene che fa'passare ai naviganti.Tutto aperto a ovest e quindi mare e vento , in piu, mare incrociato , ciliegina sulla torta, dovremo fare una notte in mare per poter passare il capo e trovare rifugio in una caletta.
Domani si ripete, piu'o meno forza 3 …contro ,per arrivare alla prossima caletta.

BV Angelo e Antonella on S/Y Stranizza via radio SSB

----------
radio email processed by SailMail
for information see: http://www.sailmail.com

Nessun commento:

Posta un commento