giovedì 6 aprile 2017

da Neruda a Greenpeace

Data : 5 aprile 2017
Giorni da Pt. Williams : 49
Ancoraggio : Caletta Greenpeace
Posizione : 49 48.30 S 074 18.55 W
Miglia oggi : 30
Miglia da Pt.Williams : 857
Miglia a Pt. Montt : 735
Ancoraggi fatti : 27
Ancoraggi ancora previsti : 24
Per fortuna la pressione ha continuato a salire e ci ha regalato una bella giornata chiara e senza pioggia, anche il vento che doveva essere un forza 3, non si e'presentato, meglio cosi', almeno con la corrente a favore siamo riusciti a tenere una media di 5.2 nodi.
Il frigor ci ha mollato, non completamente , ma mi sa'che il termostato e'partito, appena accendiamo sia in manuale che in automatico, la piastra ghiaccia …ma il motore continua a girare senza staccare. Almeno attacca e stacca in qualche modo riusciamo a raffreddare quel po'che ci sta'in frigor, non che ce ne sia un gran bisogno , viste le temperature.
Par contre, l'autopilota in modalita'track ha cominciato a funzionare come dovrebbe, fino ad oggi ogni volta che si inseriva il track o che sulla spezzata cambiava WP, la barca si orientava per 30 gradi a dritta per un qualche minuto , per poi rincrociare la linea di rotta , andare sulla sinistra e dopo un po'e qualche calcolo che si faceva nella sua testa , alla fine teneva la giusta COG.
Questa mattina invece appena inserito il track con l'XTE a zero , ecco che si posizionava subito sulla giusta COG…l'elettronica …questa sconosciuta.
Fino ad ora onestamente non ci possiamo lamentare (touch the wood) in quanto a problemi e rotture,una barca francese davanti da noi si sono trovati con riscaldamento non funzionante, autopilota non funzionante, tender che si apriva, un altra barca francese (che sia un caso tutte francesi ) in navigazione off shore per arrivare a Pot Montt, gli si e'rotto il generatore e a momenti morivano di sete perche' non potevano mandare il desalinatore, a poche miglia da Port Montt gli si e'rotto l'invertitore, ora stanno aspettando I pezzi di ricambio dalla Francia.
Peggio e'andato il catamarano giu'vicino a Pt. Williams che sfidando la buona sorte si e'messo a navigare di notte ed e'affondato, si pensa con una collisione con qualche grosso pezzo di ghiaccio.
Con un bel sole siamo arrivati presto a Caletta Greenpeace, posto bellissimo, questa mattina appena partiti, ci ha attraversato la rotta a soli 100 metri una balena….grande ma veramente grande, si e'immersa sul dritto di prua, noi dopo pochi minuti siamo arrivati con la barca sull acqua che ancora ribolliva dall'immersione….sperando che no riemergesse nello stesso punto….momenti di panico quando abbiamo intravisto un qualcosa di nero che spuntava dall'acqua …per accorgerci subito che si trattava di due foche che se la godevano.

BV Angelo e Antonella on S/Y Stranizza via radio SSB

----------
radio email processed by SailMail
for information see: http://www.sailmail.com

1 commento:

  1. 1: non ricordare alla tua barca la sua origine... non si sa mai...! 2: non è che frigo e pilota automatico si odiano? O l'uno o l'altro! Buon freddo!

    RispondiElimina