giovedì 27 aprile 2017

da Canal a Valeverde

Data : 26 aprile 2017
Giorni da Pt. Williams : 69
Ancoraggio : Caletta Valverde
Posizione : 44 20.12 S 073 46.39 W
Miglia oggi : 45
Miglia da Pt.Williams : 1320
Miglia a Pt. Montt : 253
Ancoraggi fatti : 38
Ancoraggi ancora previsti : 9
Abbiamo tre possibili ancoraggi , di cui il primo soggetto a Rachas, il secondo con fondo di roccia e il terzo buono, con buon fondo e buona protezione dal fronte in arrivo.Siccome le raffiche di catabatico non ci piaciono troppo, e I fondi rocciosi mettono a rischio l'ancora , il nostro target e'la terza opzione….ma…c'e'sempre un ma, e'distante 45 miglia, non capiamo bene come la corrente di marea si muove in questa parte di canali , e non per ultimo bisogna passare per la solita Angostura fetente.Tutto cio'potrebbe ritardarci notevolmente col rischio che si faccia buio e noi ancora in mezzo ai canali…mica bello.
La strategia , la solita ogni volta al traverso di una caletta valutiamo se proseguire o meno con I dati che abbiamo in quel momento in possesso.
La prima caletta la passiamo con una buona media di 4.5 nodi, e sembra che la flood appena cominciata ci dia una mano a salire, passiamo l'Angostura Paso Estrecho …ed e'davvero stretto, col favore della corrente, arriviamo alla seconda caletta e qui ci si pone un dilemma, proseguire a dritta per il canale piu'grande Canal Baeza e fare 19 miglia all'arrivo , o fare una scorciatoia attraverso il Canal Skorpios che ci farebbe risparmiare 5 miglia e arrivare ad un ora decente.Naturalmente la scorciatoia ha qualche difficolta', canale stretto in cui bisogna zig zagare tra scogli alcuni a vista alcuni no, non ci sono dati del fondo, la seconda parte si restringe ulteriormente con due bassi fondali di sabbia all'inizio e alla fine di 4 mt a mezza marea, oltretutto e'il momento del cambio di marea e potremmo aspettarci corrente contro, il Canale Baeza invece largo e tranquillo e schivo di pericoli.La decisione e'ovvia….il Canale Skorpios…se no che gusto avrebbe la vita senza pericoli, per chi si diletta su Google Earth potete trovare l'ingresso a 44 27.18 S/073 54.44 W e l'uscita a 44 22.18 S/073 49.70 W.Io sotto con PC iPad e portolano che mi circondano…anche se tutto e'relativo, non sappiamo mai se le carte coincidono con la realta', ogni tanto si', ogni tanto no…insomma sono random.Antonella al timone attenta ai segnali che da'l'acqua e al eco, io continuo a guardare le carte…ma poi devo salire in pozzetto frequentemente per verificare se la realta'coincide con la virtualita'.All'ingresso del canale dobbiamo fare una S tra due scogli, questo crea una doppia curva nel canale che fa'accelerare la corrente di riflusso, morale ci troviamo ad andare a 2.5 nodi, pensiamo sia la doppia curva…ma mica siamo sicuri, continuiamo e ci diamo il limite fino a che il canale si raddrizza, se migliora si prosegue se no, marcia indietro e usciamo dal canale.Va tutto bene, appena il canale si raddrizza il log comincia a salire fino a stabilizzarsi sui 3.8 ….contro corrente va'anche bene, continuiamo senza problemi se non I continui cambi di rotta per I vari allneamenti, passiamo I sand bank in 4.5 mt di fondo e la corrente non ci infastidisce piu'di tanto, siamo fuori e poco dopo poche miglia arriviamo nella bella baia di Valverde, la solita coppia di delfini ad indicarci il miglior posto di ancoraggio, la Dama delle Cime scende al volo e ci lega la poppa agli alberi e'ora dell'aperitivo.Una gran soddisfazione essere arrivati nel posto che volevamo arrivare anche attraverso qualche difficolta'….ma questo e'il bello della vela e della vita.Domani , sosta, entra un piccolo fronte da forza 6.

BV Angelo e Antonella on S/Y Stranizza via radio SSB

----------
radio email processed by SailMail
for information see: http://www.sailmail.com

Nessun commento:

Posta un commento