lunedì 17 aprile 2017

da Cliff a Pico Paico

Data : 16 aprile 2017
Giorni da Pt. Williams : 59
Ancoraggio : Seno Pico Paico
Posizione : 45 57.89 S 074 58.79 W
Miglia oggi : 37
Miglia da Pt.Williams : 1140
Miglia a Pt. Montt : 434
Ancoraggi fatti : 33
Ancoraggi ancora previsti : 17

Questa mattina non ne avevamo voglia mezza di alzarci alle 7:30 dopo la nottata prima ci sarebbe piaciuto dormicchiare un po'di piu', ma il meteo detta legge, siamo ancora sul lato del Pacifico e martedi'arriva un fronte prima da nord per poi girare a sud ovest….vorrebbe dire rimanere bloccati qua'in qualche baia per un tot.
Quindi lancia in resta e alle 8 eravamo gia'in navigazione, una volta alzati non e'mica male , cielo terso blu e temperatura in rialzo…ben 14 gradi quando ci siamo alzati. Appena usciti dall'Estero e rientrati in Pacifico …circondati da balene , due di poppa una di prua …una meraviglia…costretti a levare le lenze…non si sa'mai che ne becchiamo una …non avremmo lo spazio sufficente nel nostro piccolo frigor malandato eh eh…
Buon inizio di mattina, poi ancora meglio con la temperatura che si alza, per la prima volta da un anno non siamo obbligati a navigare vestiti come palombari…ma solo con un paio di pantaloni lunghi leggeri maglietta in cotone e pailino sopra …che spettacolo il sole.
L'idea era di fare piu'miglia possibili per rientrare da baia Anna Pink all'interno dei canali per proteggerci dal fronte, avevamo messo il target troppo alto , poi il poco vento che cera e'scemato e la solita corrente ci ha convinto di atterrare al Seno Pico Paico, con l'idea domani di fare 38 miglia per arrivare alla prima Caletta dentro I canali, e fare passare il sistema.
Il Seno Pico Paico e'quasi la copia del Seno Cliff, si penetra per circa un miglio e mezzo, poi si gira a sinistra e una bella baia ci permette di ancorare alla ruota in 13 mt, lungo Il percorso abbiamo visto diversi pinguini Magellano, onestamente pensavamo che I pinguini fossero solo al sud e nel freddo , evidentemente questi hanno apprezzato la goduria del solino sulla pelle.
Il vento e'assente , dopo ancorato ci permettiamo di prendere 5 minuti di sole sulla tuga in braghette, miiiiiiiii… che goduria il sole sulla pelle, 5 minuti e non di piu'qua'dicono che gli ultravioletti picchiano, dicono che il buco dell'ozono sia piu'marcato.
Mentre ci rosoliamo come lucertole, arriva in baia un branco di salmoni che comincia a saltare come matti, uno spettacolo che dura 5 minuti ….ma che spettacolo.
Una piccola riflessione, la natura qua'e'veramente oustanding e in termini velistici a parte navigare da sud a nord controvento (il verso giusto sarebbe da nord verso sud), ma per il resto una magnificenza , giorni e giorni senza vedere anima viva, arrivare in baie deserte con ancoraggi da sogno, pensavo pero'anche all'imenso lavoro dell'uomo a navigare questi posti e cartografarli, quanti anni e sforzi per fare I survey di tutte queste calette, golfi esteri….insomma secoli di storia non cosi'evidente come in un museo ma comunque importante per il progredire dell'umanita'.

BV Angelo e Antonella on S/Y Stranizza via radio SSB

----------
radio email processed by SailMail
for information see: http://www.sailmail.com

Nessun commento:

Posta un commento