giovedì 23 febbraio 2017

La cascata di Sylva

22-02-17
Caleton Sylva
Tutta la notte ha buffato con pioggia scrosciante, mentre ora di mattina invece…buffa da matti con pioggia scrosciante.
Ci e'addosso una perturbazione lunga e articolata , anche nella baia vengono giu'dei rafficoni che fanno rollare la barca, al momento il vento ciarriva al giardinetto di sinistra…raffiche a 25/30 nodi e forse piu', da quel lato abbiamo un doppino sul cavo dei pescatori, un doppino sempre sul cavo di poppa e per sicurezza una cima a terra attaccata ad un albero sul lato di dritta di poppa, davanti 4 calumi e mezzo di catena all'ancora.
Abbiamo travasato due taniche di acqua nel serbatoio e quindi prendendo una pausa del brutto tempo col dinghy siamo andati alla cascata a riempirle. Naturalmete appena messo piede sul dinghy vento e pioggia hanno ricominciato alla grande , eravamo pero'organizzati con cerate da pescatore e stivaloni.Andiamo a vedere anche il pupazzone a riva che indica due alberi dove sono aplicate un sacco di targhe fatte in legno di barche a vela e di pescherecci passate di qua', tra le tante ne riconosciamo due ,Saudate II di Girogio Ardrizzi e Curare di Geof e Linda Fa impressione ritrovare tracce di due barche passate di qua'anni fa'.
Facciamo acqua dalla cascata…anche se e'un po'giallina , la assaggio e sa'di …acqua , quindi dovrebbe essere ok…speriamo bene, riempiamo due taniche , e al ritorno in barca rinforziamo lo spezzone di cima che ci tiene collegati al cavo dei pescatori…non si sa'mai.
Per radio sentiamo una comunicazione di una nave dell'Armada con una barca a vela dove sembra ci sia un ferito a bordo da prelevare , anche questo ci fa'pensare ai prossimi giorni dove non ci saranno piu'controller da contattare via VHF, e noi abbiamo preso la decisione di comunicare la nostra posizione giornaliera via e mail via radio.Dico questo perche'tanti…troppi velsti…la maggior parte come al solito francesi anche avendo la possibilita'di inviare email si astengono dal farlo per un senso di…non so'…mai capiti I francesi, e non mi ci provo neppure.
Penso che pero'per noi sia una sicurezza in piu'nel caso succeda qualcosa e in piu'mica costa nulla.
Le previsioni meteo la fanno lunga, ci sarebbe una piccola pausa domani giovedi'ma ci permetterebbe di arrivare solo in una baia a 20 miglia di distanza, baia di cui non si sa'molto se non che le raffiche entrano violente da una valletta , in piu'non abbiamo nessun pianetto, quindi mi sa'che ce ne resteremo qua'anche 4/5 giorni, sabato sono previsti 50 nodi da ovest
Nell'attesa abbiamo anche noi attaccato la targa di legno di Stranizza all'albero assieme alle atre targhe.
BV Angelo e Antonella on S/Y Stranizza via SSB Radio.

----------
radio email processed by SailMail
for information see: http://www.sailmail.com

2 commenti:

  1. Tutta questa pioggia e questo vento mi fanno venire un po' d'ansia... naturalmente scherzo! Qui la nebbia fa tardare il piacere della primavera che è già nell'aria... margherite e occhi della madonna... però non si vede una minchia!

    RispondiElimina
  2. Mi accorgo ora che probabilmente alcune cose che vi avevo scritto precedentemente ad oggi, non sono state mai pubblicate... avevo scritto che con una certa casualità ( o fortuna) vi ho trovato a zonzo per i mari, da quel momento guardo con regolarità i vostri spostamenti.

    RispondiElimina