mercoledì 24 gennaio 2018

Da Pirate Creek to Comitee Bay

Data : 23 gennaio 2018
West Falkland.
Posizione: 51 19.7852 S 059 55.9670 W
Ancoraggio : Comitee Bay
Miglia percorse : 24

La mattina partiamo sulle 08:30 per beccare la marea in entrata, se il passaggio di ieri e'stato "a piece of cake"cosi'non si puo'dire del passaggio di uscita.La corrente ci spinge fino a 7 nodi…ma il vento a 25/30 nodi da sud scontrandosi con la corrente crea un inferno di mare…davvero il peggiore in assoluto ever …insomma da farsela sotto.
Antonella al timone un po'tanto preoccupata…ma tiene duro , anch 'io non da meno , con questi giochi di corrente , il gioco puo'diventare davvero pericoloso, facciamo comunque le cose come vanno fatte e in poco tempo ne usciamo indenni…odio sti passi, purtroppo nel pomerigio ne abbiamo un altro per uscire da questo sitema chiuso chiamato Pebble Sound…il Passaggio a NW ,non il mitico , ma comunque una bella rogna.Dobbiamo calcolare il tempo per essere la'alle slack di HW, per prendere la ebb che ci porta in Keppler Sound .Calcoli non facili da fare col vento a 30 nodi da sud e corrente che si gira da per tutto.Per fortuna a circa 3 miglia dal Passo NW c'e'un ancoraggio davanti ad un settlement in sabbia buona, ci fermiamo visto che siamo un ora in anticipo, giu ancora in questo peaciful place, e' tempo per un cafetino.
Ripartiamo calcolando un dieci minuti in piu'dopo la slack…per essere proprio sicuri che la marea abbia girato…non si puo'sbagliare, la corrente in gioco puo'arrivare fino a 10 nodi, in piu'il vento da SW ora ha montato a 35 nodi , ed e'contro.Monitoriamo continuamente la velocita'della barca per essere certi che la marea abbia girato…ma e'difficile, perche il vento contro alza onda e ferma la barca…anche qui'al passaggio un marasma di mare incrociato e onda…ma ormai abbiamo il callo ai passi fetenti.Passiamo e ci facciamo con gran fatica le ultime 7 miglia per arrivare a Comitee Bay col gia'il forza 6 sul naso.Baia enorme con una montagna dietro …che in questo caso e'peggio, perche'accelera il vento e la baia e'bassa di fondali, ancoriamo in 2.9 metri con deriva su , facendo lo slalom tra il kelp che cresce copioso dapertutto…giu'30 metri di catena …mai lesinare.Come al solito siamo esposti al vento,le rive sono molto lontane , in trenta nodi al momento e peggiorera'domani.Issiamo la veletta di brandeggio per attenuare le alambardate , c'e'di buono che cosi'non entra la risacca e siamo sempre prua vento e mare.Anche se le miglia percorse sono solo 24 , sono state pero'impegnative…molto impegnative con il passaggio dei due passi e sul sincronismo delle maree.Anche qui'naturalemte non c'e'un anima in giro , dovremo aspettare di arrivare a Saunders per arrivare ad un settlement . I settlement non sono altro che piccole fattorie con un numero spropositato di pecore …30/40000 per settlement, vivono completamente isolati in queste brughiere spazzate dal vento di continuo.E'cosa buona e giusta andare a chiedere prima il permesso di andare in giro per l'isola, loro sono a tutti gli effetti i proprietari dell'isola .
Domani si riposa causa meteo..si fa'per dire, gia'una lunga lista di cose da fare ci attende impaziente.
Lo spettacolo fuori e'sempre outstanding, cieli tersi con nuvole bianche , le isole coperte di erbetta verde , mare blu'e ricco di tutto, e il vento che non molla mai…qualche volta di notte, ma per poi ricominciare subito in mattinata, le perturbazioni da ovest dopo aver impattato le Ande se ne scendono lungo I crinali accelerando e poi senza piu'ostacoli si vengono ad infrangere sulle basse coste delle Falkland, lo spettacolo e'comunque stupendo…ma la vita del velista …quantomeno …intensa.

BV Angelo e Antonella on S/Y Stranizza , via radio SSB

----------
radio email processed by SailMail
for information see: http://www.sailmail.com

Nessun commento:

Posta un commento