sabato 15 ottobre 2016

Ancoraggio a San Blas, Argentina

San Blas Argentina 40.30 S 062.14 W
15/10/16 ore 15:00 UTC

Ieri siamo riusciti ad arrivare poco prima di buio (alle 19:30 tramonta il sole), circa le 17:00 LT all'ingresso del canale per entrare a San Blas, eravamo in leggero anticipo per la marea che avrebbe cominciato ad entrare secondo le tabelle verso le 19:00, ci siamo infilati comunque per fare le ultime nove miglia con la possibilita' di trovarsi 4 nodi contro.ma non cerano molte alternative.entrare col buio in sta' laguna non e' una opzione.Per fortuna avevamo una decina di nodi di vento da est , cosi' con vela e motore siamo riusciti ad entrare senza problemi.Abbiamo provato a contattare la prefectura prima dell'ingresso.ma nisba, nessuna risposta.A san Blas ci sono due possibili ancoraggi , ridossarsi sa Sud o ridossarsi da |Nord.entrambi fanno schifo , ma almeno il fondo e' buono.Abbiamo deciso di ripararci da N-NE per la notte e poi nei prossimi giorni muoverci al ridosso da sud per l'entrata della bassa a 40 nodi e passa.tempo che siamo arrivati all'ormeggio era quasi buio, abbiamo quindi deciso di ancorarci in 40.32 S 062.12 W , purtroppo non si riesce ad arrivare molto sotto costa perche' non c'e' fondale , appena stavamo calando l'ancora sentiamo in radio la prefectura che ci chiede i soliti dati, e ci dice di passare poi in ufficio per le pratiche, gli diciamo che fino a domenica sera non se ne parla perche' saremo all'ancora dalla parte opposta del canale.Giu' ancora in 6 metri con 50 metri di catena.ci si aspetta il rinforzo a 30 nodi da NE durante la notte.Tutto bene fino a circa l'una di notte.poi il mare comincia a montare .la sottile costa che avevamo davanti con l'alta marea e' sparita, in piu' marea e vento da direzioni diverse e.si rolla da matti, sembra di essere ancora in navigazione.In qualche maniera verso mattina riusciamo a fare un pisolo.Decidiamo di muoverci un po' piu'a nord e ripararci dietro un pezzetto di costa chiamato Monte Tesoro.un eufemismo . sara' si e' no' 4 metri di altezza.ma almeno non sparisce in alta marea.Dopo i 30 nodi notturni cala a circa 18, decidiamo di mollare e muoverci, su catena, facciamo circa 2 miglia a nord e .purtroppo sempre lontani da costa per il fondo ancoriamo in 40.30 S 062.14 W. in 6 metri con 40 metri di catena ,sembra che anche se lontani da costa riesce a mitigare un po' il mare, dopo un oretta ricomincia a buffare a 28/30 nodi da NE.
Staremo qui' fino a domani pomeriggio, poi ci dovremo andare ad ancorare di fronte al paesino dall'altra parte del canale, verso sera girera' da SE all'entrata della bassa pressione, ci si aspetta 40 nodi e passa.speriamo di avere un riparo decente, anche se dall'altra parte per avere un po' di fondale decente bisogna andare proprio sottoriva, in questa maniera pero' ci si preclude la rotazione in caso giri il vento, vedremo al momento se e' il caso di calare la seconda ancora.ma come al solito pro e contro, con marea e vento che non vanno d'accordo puo' essere un problema.
Siamo ben contenti di esserci fermati, perche' quella che prima sembrava una bassa pressione "innocua" si e' al momento approfondita con venti importanti, appena passata meteo permettendo ci fionderemo verso sud se ci da' almeno tre giorni di buono.
Abbiamo anche qualche problema con la radio.non noi in particolare, ma la stazione Cilena di Sailmail e' piu' di 12 ore che hanno problemi col server e non riescono a collegarsi ad internet, quindi da li' non riusciamo a scaricare i Grib per il meteo , per fortuna che avendo anche Winlink come Ham, siamo riusciti a collegarci ad una stazione a Jacare' in Brasile e a scaricare a 322 Byte/minuto (si' avete proprio capito bene byte/min) gli ultimi Grib, speriamo che riescano ad aggiustare presto la stazione cilena, se no' comincia a diventare un problema.
Per il resto il morale e' alto e l'avventura e' sempre piu' avventurosa.

BV A&A on S/Y Stranizza via radio SSB

2 commenti:

  1. A&A … Siete veramente due marinai coraggiosi ..Complimenti per come descrivete la Vs. Avventura ; Vi seguo inserendo le vostre coordinate sulla mia cartografia , sovrapponendo i Grib Meteo che scarico da zyGrib” non vi nascondo che vedendo i 35 nodi ++ in rotazione e visualizzando tramite Google Earth i potenziali rifugi in zona mi son detto “ questi due hanno un coraggio da leoni di mare ad affrontare i 40° così soli ; vi giuro; io mi son sentito un marinaio d’acqua dolce . Veramente interessante il supporto della radio HF per la ricezione delle previsioni meteo e per consentire l’aggiornamento del Vs, Blog da punti così remoti e sperduti a sud del mondo , supporto che ci permette di vivere in diretta le emozioni che state vivendo …
    Grazie
    Buon Vento dal PyXis ITA15876

    RispondiElimina
  2. Ciao Dino, grazie per tutti i complimenti...alle volte non ci rendiamo nenache conto di cosa stiamo facendo..in effetti essere nei 40 e fuggire alle perturbazioni non e' cosa semplice.Si', la radio e' un must se si vuole venire da queste parti, le perturbazioni viaggiano veloci e da un giorno all'altro cambiano sia direzione che intensita'.Ci fa' un gran piacere che con Google Earth e zGrib riesci a vivere la situazione con noi.
    A breve ripartiamo per il sud...ma non abbiamo molta fretta e ci fermeremo in piu' baiette possibili.
    Un Abbraccione A&A

    RispondiElimina