martedì 1 settembre 2015

Cronache da Horta

      
.....Le mie cartoline souvenir,
 per vedere la serie completa andate alla pagina Vignette e disegni di Antonella



















Scritto da Antonella

Siamo tornati a Horta – o meglio siamo scappati dal caldo e dal rumore di Malta- il 9 Agosto in tempo per arrivare l’ultimo giorno della festa Semana do Mar con stand gastronomici, musica, banda e ballo per strada.
Dopo un viaggio faticoso senza aver dormito la notte prima dall’agitazione e con 2 cambi d’aereo ci ha accolto il panorama mozzafiato e l’atmosfera tranquilla  della festa paesana e la cucina locale.
Aggirandoci per la festa sul lungomare, siamo rimasti colpiti dalla gente comune che ballava spontaneamente la danza popolare “CHARRAMITA” così per strada senza preparazione, giovani e vecchi, grassi e magri, alti e bassi belli e brutti, tutti assieme.

Avevamo lasciato la barca ben chiusa con tanto di secchi di varechina all’interno per prevenire la muffa  e tutta coperta all’esterno per proteggerla da sole e pioggia, affidata alla custodia di Erminio , un italiano che vive a Horta da anni , domiciliato in una barca  e disponibile alla sorveglianza.

Horta non è un posto qualsiasi, oltre alla bellezza e alla magia  del luogo si aggiungono i personaggi e anche Erminio fa la sua  parte. Prima di arrivare a Horta  e diventare quasi sedentario ha girato mezzo mondo, qualcuno dice a piedi, con avventure straordinarie.
Tra le sue peculiarità,una passione smodata per le auto in particolare per l’Alfa Romeo  delle origini  che usa come antidepressivo più una conoscenza dei gossip delle famiglie reali da fare invidia a novella 2000.  

Erminio ci è stato indicato inizialmente dall’inquilina della barca ormeggiata di fianco a noi al pontile B. Dico inquilina perchè la barca in oggetto era senza albero e da ristrutturare  abbiamo scoperto di proprietà di Peter quello del famoso bar , che l’ha affittata come un normale appartamento.

Piano piano abbiamo scoperto che a Horta tutti si conoscono e molti hanno diverse attività. Luis il meccanico è un velista  , velista particolare come timoniere sulle barche baleniere

Il cameriere del ristorante Medalha dove siamo andati spessoa mangiare  lo abbiamo ritrovato in veste di giornalista alla regatta della festa di Feteira.

Siamo tornati a Horta con un sacco di pensieri da assomarsi allo stress accumulato a Malta: la randa in arrivo, il pacco spedito da Malta con le provviste faticosamente fatte arrivare dalla Sicilia, la revisione del motore  e tutti gli altri lavoretti.
Per fortuna le cose si sono succedute in modo abbastanza fluido. La randa dopo qualche sollecito è stata issata e andava bene , il meccanico è venuto e ci siamo accordati per il motore. Ci siamo spostati al molo per facilitare il lavoro della gru .

Una volta ormeggiati al molo, a parte la sensazione di essere un po’ scimmie allo zoo per via  dei turisti che passavano e si fermavano a guardare, abbiamo conosciuto una donna mitica, Susanne. Navigatrice in solitario, ha passato gli ultimi tre anni a costruirsi una barca d’alluminio su misura , praticamente una fortezza di nome e di fatto , Nehaj è il nome di una fortezza in Croazia.
Con Susanne si è subito creata una amicizia e una simpatia  tra barche d’alluminio e tanta ammirazione reciproca.

Per fortuna non solo lavori, e stiamo riuscendo anche a trovare il tempo di rilassarci un po.La prima tappa è stata alla fabbrica delle balene a Porto Pim.

Molto interessante ma un  po forte – vedere infilzare le povere balene fa impressione, però si è vista l’abilità delle barche baleniere e degli equipaggi .

Non solo squartamenti ma anche altro . Il museo regionale di Horta con sede nel  collegio dei gesuiti, dove sono conservate le apparecchiature per l’installazione dei cavi sottomarini  transcontinentali per la comunicazione via telegrafo e tra le altre le bellissime foto dei primi aerei a compiere la traversata transatlantica.
Così abbiamo scoperto che le Azzore per la loro posizione in mezzo all’ Atlantico hanno svolto un ruolo fondamentale come base d’appoggio per la comunicazione .


  
Ci siamo gustati tanti bagni nella meravigliosa cornice di Porto Pim , qualche giro in motorino e la bellissima domenica a vedere la regata delle barche baleniere a Feteira dove il meccanico Luis ha vinto con il suo equipaggio.
Prima di partire per Malta eravamo andati in macchina a Capelinhos dove un‘ eruzione vulcanica recente ha  sommerso un villaggio  aggiungendo una penisola e lasciando fuori solo il faro.

Tramite Susanna  ho conosciuto  una pittrice portoghese  Lucia de Brito Franco che ha ottenuto il permesso di usare come laboratorio lo spazio dell’ ex Banco do Portugal, un bellissimo edificio dei primi del novecento  adibito a spazio espositivo e atelier  per artisti.

Ho avuto anche tempo di disegnare e stampare  le mie cartoline.
Postando le mie cartoline sul mio blog , il giorno dopo ho ricevuto via email il commento dall’autrice di un altro blog sui viaggi  che insieme ad altre 3 sparse per il mondo scrive e pubblica foto sui luoghi  www.pinchofadventure.wordpress.com.
Guarda caso si trova a Horta e così  ci siamo accordate per incontrarci . Maria  è greca e lavora come biologa marina per l’università a Faial, era entusiasta delle mie cartoline e mi ha  fatto conoscere la responsabile di un giornale locale gratuito, “Fazendo”  www.fazendo.pt . Così ci siamo incontrate da Peter’s  e ho scoperto che la famosa direttrice creative altri non era che la nostra vicina di barca al pontile B !!!!!!

L’ultimo giorno sono riuscita a trovare  anche il graffito dell’equipaggio di Auriga il barchino dei ragazzi dall’Inghilterra che abbiamo incontrato ad Antigua.


 Last but not the least   lo spuntino a Porto Pim con tramonto.

Ciao Horta





Manifesto della Semana do Mar dipinto sul molo insieme ai graffiti della barche


La Chamarrita

 con Erminio


Qui di seguito, le provviste ( pomodori secchi e panetti di pasta di mandorle )  procurate dagli amici siciliani e spedite nel pacco a Horta.




Monte da Guia






 Porto Pim

Porto Pim dal Monte da Guia

La spiaggia di Porto Pim a maggio
Porto Pim





La caldeira do Inferno 



Agosto: Relax a Porto Pim, sullo sfondo la fabbrica della balena ...


Porto Pim: la spiaggia

Ingresso alla fabbrica trasformata in museo.

La caldaia e lo schermo per i video sulla caccia alle balene

Caldaie per la produzione dell'olio e il trattamento di carne e ossa

le foto dello spolpamento della povera vittima 


Lo scivolo dove venivano trainate le balene




 Capelinhos




Capelinhos, la scogliera: si intravede un pesce ....





Horta 



Peter's bar 


Banco do artistas



Susanne al lavoro superatrezzata nella sua barca fortezza Nehaj


 




Stranizza pronta per l'operazione motore

 






Praia do Almoxarife

Horta dalla Punta Espalamanca

Pico dalla Punta Espalamanca


In giro in motorino




Regate di Botes Baleieros


Walkiria La barca comitato che traina le altre.

Horta Allenamento in porto 

Regata al Porto di Feteira per la festa di Nossa senhora de Lourdes il 23 Agosto
















Il vincitore: Luis il meccanico/timoniere intervistato dal cameriere/giornalista


Equipaggi

Dopo la regata a vela, la gara a remi 

.... con equipaggio femminile!







Prodotti locali: formaggio e fichi freschi dal mercato

Incontro internazionale alla terrazza di Peter, la velista  italiana , la biologa marina greca, l'artista video portoghese nonché vicina di barca. 

Un'altra traccia di un equipaggio conosciuto , Auriga.





5 commenti:

  1. caspita che rientro!!! fantastico. elena

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. ciao si bellissimo il posto, l'atmosfera e la gente.
      Grazie

      Elimina
  3. Ciao Antonella ...
    Bella e interessante panoramica .. sembra un bell'ambiente ricco di rapporti e conoscenze con personaggi fuori dal normale, un luogo dove si vive in sintonia con la natura e in forma solare ... "Se eu não termino ... amanhã é outro dia ..vamos lá " .. Un posto da Vivere .
    By

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, si confermo è un posto magico.
      Per il portoghese ancora non sono pratica ma sto studiando .... :) Antonella

      Elimina