mercoledì 13 gennaio 2016

Epifania....



















Scritto da Antonella

Epifania ovvero apparizione.

Dopo ventinove giorni di navigazione in Oceano Atlantico, con il ritmo dei quarti o guardie, la carenza di sonno, lo spazio ristretto della barca in contrasto con l’immenso spazio del cielo e del mare, la percezione delle cose cambia, nel senso che il senso di realtà permane ma si perde il senso del calendario e il tempo è scandito dai turni e da albe e tramonti. Si dimentica il caos dell’umanità e l’attrito con la terra.

Arrivare a Salvador il 6 gennaio , giorno dell’Epifania e inizio d’anno ha assunto per noi un significato particolare , tra gli altri, riprendere il nostro progetto la dove l’avevamo lasciato nell’agosto 2014.

E Salvador è apparsa lentamente, dopo un temporale che ha azzerato la visibilità quasi a sancire uno scarto “temporale”. Un temporale come una magia e ci ritroviamo a Salvador  in Brasile.

Salvador, branco e preto ( bianco e nero) , il contrasto del Brasile.
Bianco e nero il colore della pelle, il bianco dell’intonaco, del cielo , delle nuove costruzioni, nero il colore dell’umidità sui muri , il grigio del cielo nuvoloso e i colori vivaci della gente. Ricchezza e povertà senza mezzi termini. La gentilezza e le guardie armate , la semplicità della gente, chi fa i bisogni per strada , e la formalità della burocrazia dove devi andare con pantaloni lunghi e camicia.
La città non è un posto tranquillo dove passeggiare, bisogna sempre stare attenti e in più il caldo umido che a volte toglie il respiro e le forze.


Siamo partiti da Gran Tarajal  “in ritardo “ con la voglia di arrivare e ripartire idealmente, anche per questo abbiamo deciso di saltare  Capo Verde, e avevamo anche voglia di una bella traversata lunga senza troppi intoppi per gustarci la navigazione e testare tutto il lavoro fatto nei mesi passati.




..... Partiamo dall'inizio: Gran Tarajal

Anche Gran Tarajal , ce la siamo gustata , vuoi per la stagione che ci ha permesso qualche bagno, vuoi perché abbiamo incontrato altre persone.






 La spiaggia davanti all'abitato.

I preparativi: l'installazione del freno motore


e l'inventario dei viveri....



La cambusa 


La dinette trasformata in posto di guardia , giù il tavolo, letto pronto  e ciambella fatta.




9 -12 Secondo giorno  i cirri di bel tempo

9-12   e il tangone pronto per il genoa

10 - 12  terzo giorno   Buon compleanno con pollo arrosto e patate 

10-12  brindisi

10-12 Vele a farfallla   il tangone in azione 


12 -12   5° giorno ...se mpre più difficile gennaker tangonato !!!!!


12- 12 

12-12 ... fa ancora freschino 

14-12  Si va di gennaker 


15 - 12  
dopo una settimana a vela il vento scompare e bisogna accendere il motore.
Bisogna prima però sbloccare il freno timone.
Foto subacquea per controllare che l'elica sia libera 



17 - 12  Torna il vento  di poppa 




16- 12   Finalmente si pesca !!!!!!  la lampughina

17 - 12   Giorno 9



17-12   La focaccia !!!!!

20- 12   Alba 




20- 12   appaiono i Sargassi 

20-12   Sempre genoa tangonato

....e sempre Sargassi




20- 12   il cielo inizia ad annuvolarsi.

21 - 12  Dalla focaccia al primo esperimento di pane 






22- 12   Groppi in arrivo 







22-12   Angelo al computer 




23- 12  Compare il pesce grosso!!!




26 12   Brinidisi del passaggio dell'equatore


29 12   Si prova finalmente il timone a vento  ecco la rotta !!

timone a vento in azione





31 12   Ultimo dell'anno  2015    il cielo si schiarisce 



1-1  2016
    Chi naviga il primo dell'anno naviga tutto l'anno!!!


.... e via di gennaker !!!

2-1 2016   Ci prendiamo gusto con il pane 



2-1   Ancora motore.....


2-1   Si approfitta della calma per fare anche la ciambella

Il fresco comincia a scarseggiare 

3-1   ma intanto  si va 


5- 1 Siamo ormai  al traverso del Brasile  da qualche giorno 
e il cielo si rannuvola di nuovo 

6-1   Salvador ?!    il faro  si intravede al centro della foto 


SALVADOR DE BAHIA 






L'ingresso di Bahia Marina 







Vicino al Mercado Modelo,
i colori della gente e il grigio degli edifici 


chi si spalma la crema solare e chi non ne ha bisogno 


Chiesa della Concezione 

 ....il resto alla prossima .



Nota 
ho inserito nella mia pagina le cartoline di Lanzarote e della Graciosa 





Nessun commento:

Posta un commento